Approvata dall’Unione Europea la cessione del 49% di F2i Aeroporti

Il 22 aprile 2015 la Commissione dell’Unione Europea, dopo un attento esame delle normative comunitarie relative alle fusioni, ha acconsentito alla cessione di una quota pari al 49% di F2i Aeroporti a F2i SGR, Adrian e Credit Agricole Assurances: l’operazione infatti non causerebbe alcun problema relativamente alla concorrenza nel settore aeroportuale internazionale nel quale le aziende interessate operano. Tale accordo, avviato in esclusiva nel periodo antecedente a Natale, segna un’importante collaborazione tra il fondo italiano e i due partner francesi e permette di proseguire le politiche di investimento avviate all’interno del settore dal fondo guidato da Renato Ravanelli. Oltre a questo la collaborazione, del valore stimato di 400 milioni di euro, permetterà una condivisione di esperienze e competenze tra tre delle principali realtà che operano all’interno del settore: F2i Aeroporti è infatti detentrice di quote del 35,7% di Sea, del 70% di Gesac, del 54,5% di Sagat e vanta partecipazioni indirette in Sacbo e Sab Bologna, Ardian ha recentemente investito nell’aeroporto di London-Luton e Credit Agricole Assurances detiene quote negli Aeroports de Paris.

Per maggiori informazioni:

http://www.ansa.it/europa/notizie/rubriche/altrenews/2015/04/22/aeroporti-luce-verde-ue-a-cessione-49-f2i-ad-adrian_bd1db68f-c9d1-45bb-8425-06823a5114c4.html

Annunci