Termovalorizzatore di Gerbido, F2i raggiunge l’intesa con IREN per la cessione delle quote

Iren – F2i, affare fatto. È notizia ormai confermata la cessione delle quote del termovalorizzatore di Gerbido, situato nella provincia di Torino, da parte del fondo infrastrutturale F2i, amministrato da Renato Ravanelli, alla multiutility Iren. Il Fondo, costituito nel 2007, ha infatti completato il passaggio di dismissione del 51% di Trm V SpA, holding che controlla l’80% di TRM – Trattamento Rifiuti Metropolitani SpA, società che gestisce il termovalorizzatore di Torino. Iren e F2i, in consorzio, avevano rilevato dal Comune di Torino l’80% del termovalorizzatore nel 2012 sborsando 126 milioni di Euro.

Soddisfatto per l’intesa raggiunta l’Amministratore Delegato di F2i, Renato Ravanelli, che ha commentato: “Il nostro investimento sul termovalorizzatore di Gerbido ha consentito di sostenere la messa a regime di una infrastruttura essenziale per il territorio torinese, permettendoci contestualmente di portare a termine gli obiettivi di redditività attesi dal Fondo”.