F2i: Ravanelli, Terzo Fondo in anticipo rispetto a quanto programmato

Con una lettera al quotidiano Il Messaggero, sul quale lo scorso 23 marzo erano state pubblicate alcune indiscrezioni in merito alla nascita del Terzo Fondo F2i, l’Amministratore Delegato del Fondo, Renato Ravanelli, ha voluto intervenire per correggere alcune inesattezze.

Il vertice di F2i ha innanzitutto ricordato che lo scorso febbraio è stato completato con successo il periodo d’investimento del Primo Fondo F2i, che al closing del suo fund raising aveva totalizzato una raccolta di 1,8 miliardi di euro.

Ravanelli ha inoltre evidenziato che l’attività del Secondo Fondo F2i procede ancora più rapidamente, in quanto entro aprile risulterà già investito il 70% della disponibilità dello stesso, che ammonta ad oltre 1,2 miliardi. Il restante 30% (pari a circa 400 milioni di euro) verrà dunque impiegato, come fa notare il vertice di F2i, entro la fine dell’investment period (luglio 2020).

In base a tali considerazioni, e a seguito dell’elevata soddisfazione degli investitori, il management di F2i sta valutando il lancio di un Terzo Fondo, con largo anticipo rispetto a quanto inizialmente pianificato.

http://www.f2isgr.it/f2isgr/allegati/rassegna_stampa/2017_03_24_MESSAGGERO_RENATO_RAVANELLI_F2i_LETTERA.pdf

Annunci