F2i controlla EI Towers con oltre il 97% del capitale

A conclusione dell’Opa lanciata insieme a Mediaset, F2i SGR, il fondo infrastrutturale amministrato da Renato Ravanelli, detiene attualmente il controllo di EI Towers con una quota del  97,447%. La notizia è stata resa nota da teleborsa.it, a seguito delle comunicazioni Consob riguardo le partecipazioni rilevanti.

F2i rafforza così la propria posizione nel settore delle telecomunicazioni, dove ha già dato vita, nell’ultimo anno, a un polo di servizi dedicato alle aziende e alle pubbliche amministrazioni basato su infrastrutture in fibra ottica. La nuova società, IRIDEOS, di cui F2i detiene una quota del 78,33% è nata dall’acquisizione ed aggregazione di Infracom, Mc-Link, KPNQWEST Italia, Big Data e Clouditalia.

L’ingresso di F2i nel settore delle torri tlc rientra in un analogo progetto di crescita mediante acquisizioni ed aggregazioni, come spiegato di recente dallo stesso Amministratore Delegato di F2i, Renato Ravanelli, in un’intervista realizzata da Milano Finanza. L’operazione, ha spiegato il top manager di F2i, si colloca in un periodo di grande fermento nel settore delle torri tlc. “Molti operatori del settore tlc stanno già valutando la possibilità di valorizzare le infrastrutture di trasmissione, per fare cassa e sostenere gli investimenti cui va incontro il settore. Adesso noi abbiamo acquisito un buon posizionamento nel settore broadcasting e nel mobile e ci candidiamo a essere aggregatori nel settore”, ha spiegato a Milano Finanza Renato Ravanelli.

https://www.teleborsa.it/News/2018/10/22/ei-towers-f2i-fondi-italiani-per-le-infrastrutture-detiene-oltre-il-97percent-219.html#.W88RenszaUl

Annunci

F2i: conclusa con successo l’OPA su EI Towers

Si è conclusa con successo, lo scorso 5 ottobre, l’Opa lanciata alla fine del mese di agosto da F2i e Mediaset su EI Towers, la società delle torri di trasmissione che detiene un parco di 2.300 torri di trasmissione televisive e oltre 1.000 per la telefonia mobile.

L’operazione ha superato l’obiettivo iniziale  del 92% arrivando a un’adesione del 97,4%. Soddisfazione da parte dell’Amministratore Delegato di F2i, Renato Ravanelli: il vertice del più grande fondo infrastrutturale italiano ha sottolineato il ruolo di F2i quale catalizzatore di investimenti nazionali ed internazionali su piattaforme infrastrutturali strategiche per il Paese. Ravanelli ha annunciato che l’esperienza maturata da F2i nella gestione infrastrutturale consentirà l’avvio di una nuova fase di sviluppo per EI Towers. Al completamento dell’operazione, la società delle torri sarà controllata al 60% da F2i e al 40% da Mediaset, che manterrà dunque una quota nell’azionariato, confermando la fiducia in  F2i ed garantendo un fattore di continuità per EI Towers.

L’OPA è stata lanciata a un prezzo di 57 euro per azione, per una valorizzazione complessiva di EI Towers di 1,6 miliardi di euro. Entro il 12 ottobre, data in cui verrà corrisposto agli aderenti il corrispettivo previsto, saranno comunicate le modalità di esercizio del diritto di acquisto e di adempimento dell’obbligo di acquisto (il cosiddetto squeeze-out).

http://www.f2isgr.it/f2isgr/sala_stampa/comunicati_stampa/anno_2018/index.html